Lazio, ultimi 3 sforzi per la Champions

Edoardo Sorani

Sono l'ideatore di Testedicalcio.com, progetto partecipativo nel quale unisco l'amore per il calcio, per la scrittura e per il gioco di squadra.

Dopo innumerevoli sorprese e colpi di scena anche questo campionato si avvia alle battute finali: solo tre giornate infatti, ci separano dalla conclusione. Tuttavia, saranno tre turni molto intensi per quasi tutte le squadre, poiché impegnate nel perseguimento dei vari obiettivi. È così per la corsa Champions che si è rivelata una delle più avvincenti degli ultimi anni, grazie al contributo di Roma, Lazio e Inter. Al momento la classifica parla chiaro e ci mostra le due squadre capitoline al terzo e quarto posto con 4 punti di vantaggio sui nerazzurri. Ad ogni modo dichiarare già chiusa la lotta per la Champions sarebbe un errore e dunque queste ultime partite saranno fondamentali.

La via per la Champions

Nonostante i punti di vantaggio, il cammino della Lazio non è per nulla scontato. Le attenzioni dei tifosi biancocelesti sono tutte rivolte verso l’ultima di campionato che li vedrà impegnati nello scontro diretto contro l’Inter. Occhio però a non dimenticarsi delle altre due sfide. La squadra di Simone Inzaghi dovrà prima vedersela con l’Atalanta, autrice di un altro campionato di alto livello e in piena corsa per l’Europa League, e poi con il Crotone, attualmente in lotta per blindare la salvezza. È probabile che la qualificazione per la massima competizione europea passi proprio per la Calabria: qualora la squadra di Zenga battesse il Chievo, conquisterebbe la salvezza e quindi non sarebbe più obbligata a fare punti contro la Lazio.

Il calendario delle avversarie

Anche Roma e Inter dovranno fronteggiare avversari insidiosi. Scontri difficili per la squadra giallorossa, che prima dovrà affrontare in trasferta il Cagliari, alla disperata ricerca di punti per non rischiare un’inaspettata retrocessione; poi la Juventus all’Olimpico, che vorrà blindare il settimo scudetto consecutivo. Infine la squadra di Di Francesco chiuderà la stagione con il Sassuolo che, a meno di clamorosi colpi di scena, dovrebbe già aver conquistato la salvezza. L’Inter invece dovrà confrontarsi non solo con Udinese e Sassuolo, prima della sfida finale con la Lazio, ma anche con la paura di sbagliare. Un solo passo falso, infatti, potrebbe chiudere prematuramente la rincorsa dei nerazzurri sulle romane e mettere la parola fine al sogno Champions.

La palla a Inzaghi

Inutile dire, però, che Inzaghi dovrà fare i conti basandosi solo sulla sua squadra e dovrà essere bravo, ancora una volta, a riorganizzarla. Peserà tanto l’assenza di Immobile in queste due partite, in cui le chiavi dell’attacco saranno probabilmente affidate a Caicedo, supportato dalle grandi qualità del centrocampo biancoceleste, che dovrà fare a meno di Parolo. Nonostante queste grandi perdite, la Lazio potrà fare affidamento su un fattore molto importante: i tifosi. Il pubblico biancoceleste, superati i diverbi con la società, è pronto a spingere i propri beniamini verso la vittoria e potrebbe essere davvero l’arma in più per questo finale di stagione.

 

Articolo di Maria Laura Scifo

Leggi anche:

Condividi!
  • 5
    Shares
[Heateor-SC]