Pronostici Serie A 6a giornata 2017-2018

di: Edoardo Sorani

Sono l'ideatore di Testedicalcio.com, progetto partecipativo nel quale unisco l'amore per il calcio, per la scrittura e per il gioco di squadra.

Inutile tentare di tirare il fiato. In casa Testedicalcio.com le monete da 2 euro girano più velocemente dei dobloni maledetti dei Pirati dei Caraibi. E allora sfatiamola questa maledizione, con una succulenta cinquina di partite da arrembare come avidi e spietati bucanieri!

Crotone-Benevento 1

Ultima contro penultima. Non sappiamo se i tre punti in palio domenica saranno decisivi per la salvezza a fine campionato, ma di certo gli uomini di Nicola non possono buttare via l’occasione casalinga per prendersi la prima vittoria, ricordando i fasti del finale della scorsa stagione. Difficile la spuntino i giallorossi, per i quali i 2 soli punti in classifica e i 10 gol subiti (e zero fatti) nelle ultime due partite sembrano segnare una sconfitta annunciata.

Inter-Genoa O 1,5

Riusciranno i nerazzurri a lasciarsi alle spalle il punticino di Bologna? A San Siro i ragazzi di Spalletti dovrebbero prendersi i 3 punti, ma la crescita del Genoa nelle ultime partite e la stanchezza del turno infrasettimanale potrebbero sconvolgere i rapporti di forza. Più facile puntare su almeno 2 gol realizzati in tutta la partita.

Juventus-Torino 1X

La “Vecchia Signora” ha una panchina di qualità inarrivabile. Basterà l’arcinoto cuore del Toro a sopperire alla stanchezza del turno infrasettimanale? Secondo noi no. Al massimo potrebbe scapparci un pareggio.

Spal-Napoli 2

Poche chiacchiere. Il Napoli che mercoledì ha distrutto la Lazio all’Olimpico non può perdere punti a Ferrara. Se volete spuntare qualche euro in più, abbinateci l’OVER di gol, a voi la scelta di quanti.

Verona-Lazio 2

I gialloblu ci hanno sorpreso contro la Samp (e ci sono costati la vittoria della scorsa scommessa). Siamo felici per loro, ma anche stavolta punteremo contro, sicuri del desiderio di rivalsa dei biancocelesti dopo la debacle interna col Napoli.

 

Leggi anche:

Condividi!

Commenta: