Pronostici: 3a giornata di Serie A 2016/2017

di: Edoardo Sorani

Sono l'ideatore di Testedicalcio.com, progetto partecipativo nel quale unisco l'amore per il calcio, per la scrittura e per il gioco di squadra.

Latest posts by Edoardo Sorani (see all)

Col mercato definitivamente chiuso, dopo la pausa per la Nazionale si fa sul serio. Riparte il campionato e iniziano anche i gironi di Champions ed Europa League, un mese intensissimo nel quale chi ben comincia potrà vantarsi di essere a metà dell’opera. Vediamo allora quali sono le scommesse più interessanti di questo weekend di Serie A.

Palermo – Napoli Over 2,5

Vuoi per il gioco offensivo degli uomini di Sarri, vuoi per le carenze difensive del Palermo, la sfida tra rosanero ed azzurri ha spesso regalato, negli ultimi scontri, risultati con gol abbondanti. Anche stavolta dovrebbe essere così.

Roma – Sampdoria 1

La sosta è arrivata appena in tempo per dare a Spalletti la possibilità di serrare i ranghi e istruire meglio i tanti ultimi arrivati, specie dietro. I blucerchiati sembrano una squadra tonica, ma la sensazione è che il fattore Olimpico alla fine peserà in favore dei giallorossi.

Genoa – Fiorentina 1

Prendiamoci un po’ di rischio, la squadra di Juric è a punteggio pieno e sembra già ben rodata, mentre la Viola stenta ancora e soprattutto è stata recentemente oggetto di indiscrezioni mediatiche (tra cui quella relativa ad un clamoroso addio di Paulo Sousa) che inevitabilmente hanno creato pressioni nella squadra.

Milan – Udinese 1

Il Diavolo a ben impressionato davanti quanto lasciato a desiderare dietro, ma durante la pausa Montella dovrebbe essere riuscito a registrare qualche meccanismo, e così il Milan dovrebbe riuscire a prendere i tre punti contro l’Udinese, che in trasferta ha già subito un’imbarcata di gol alla prima di campionato.

Atalanta – Torino X

Gli orobici sono ancora a caccia del primo punto in campionato, e potrebbe arrivare proprio domenica contro il Torino, che per l’occasione avrà l’attacco spuntato a causa delle defezioni di Ljajic e soprattutto Belotti. D’altronde Gasperini non è ancora riuscito a trasmettere alla squadra i suoi i meccanismi di gioco.

Leggi anche:

Condividi!

Commenta: